Visualizza la navigazione
ITA | ENG

FESTIVAL VILLA SOLOMEI

FESTIVAL VILLA SOLOMEI

Sembra davvero che le muse abbiano eletto a propria dimora Solomeo, quasi piccola, novella Atene Periclea.

Il Teatro, l’Accademia, l’Anfiteatro, come gli edifici che sorgono sull’Acropoli, sono i luoghi sacri delle arti protette dalle muse. Il Festival di Villa Solomei una delle sue forme musicali più belle.

Oggi, il Festival svolge un ruolo di primo piano nella divulgazione popolare della musica classica ai più alti livelli.

La finalità del Festival Villa Solomei è del tutto coerente con gli ideali umanistici di Brunello Cucinelli, e di anno in anno, con il suo crescente successo, dimostra l’utilità di diffondere le forme artistiche più sensibili della bellezza al di là delle esclusive cortine dell’austera tradizione. Il Festival intende far rivivere l’uso ottocentesco, quando gli spettatori più sanguigni della musica operistica erano proprio i rappresentanti del popolo, che dalle “piccionaie” dei teatri decretavano il successo o il fiasco di una produzione, magari con una sincerità forse maggiore di quella dei critici con una competenza non meno raffinata.

Il “Festival Villa Solomei” è dedicato a Don Alberto Seri, venerato parroco di Solomeo, fondatore del “Coro Canticum Novum”, scomparso il 24 agosto 1997.

Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle novità e gli eventi del teatro Cucinelli